Cinnamon 1.6 rilasciato con tante novità: come installarlo su Ubuntu

Cinnamon, il fork di GNOME Shell usato di default in Linux Mint 13 (Cinnamon Edition), ha recentemente ricevuto l’aggiornamento alla versione 1.6 aggiungendo nuove interessanti caratteristiche: una nuova sessione 2D, workspace OSD, nuove applet e molto altro.


Ecco una lista dei principali cambiamenti in Cinnamon 1.6:

  • Sessione 2D di Cinnamon;
  • Workspace OSD: ora è possibile dare un nome agli spazi di lavoro;
  • Miglioramenti nell’ALT + Tab: ora è possibile utilizzare miniature o anteprime;
  • Migliorata l’applet del suono: cover dell’album corrente più grande, pulsante mute sia per speaker che microfono e molto altro;
  • Grid View in Expo
  • Il pannello è completamente personalizzabile: opzioni per configurare il tempo per l’auto scomparsa e l’altezza del pannello sono stati aggiunti alle impostazioni di Cinnamon;
  • Molti altri miglioramenti e correzioni…

La sessione 2D che è stata introdotta non è ancora pienamente adatta per un uso quotidiano.

Oltre ai cambiamenti prima menzionati, necessitano di particolare attenzione alcune applet che sono state aggiunte:

  • window quick-list: lista di tutte le finestre aperte nei vari workspace;
  • applet per gestire la luminosità dello schermo;
  • notifications applet: contiene una sorta di “storia” delle notifiche.

 

Inoltre, Nemo, il fork di Nautilus 3.4.2 è stato incluso in Cinnamon. Questo non significa che non sarà possibile utilizzare Nautilus o altri file manager, ma il di default si avrà Nemo.

Per concludere, prima di passare all’installazione, ecco un video che mostra la nuova versione di Cinnamon in azione:

Installare Cinnamon

I PPA per Ubuntu di Cinnamon stabile non sono stati ancora aggiornati con la versione 3.6 quindi, per installarlo, si possono utilizzare i PPA nightly:

sudo add-apt-repository ppa:gwendal-lebihan-dev/cinnamon-nightly
sudo apt-get update && sudo apt-get install cinnamon

[via]