Gnome 3 sarà Integrato in Ubuntu 11.10. Capiamo come..

30 apr 2011

Nella nuova versione di Ubuntu, Natty Narwhal, è finalmente sbarcata Unity Shell, la nuova interfaccia sviluppata da Canonical che si appoggia su Gnome 2.

E in effetti a causa dell’elevata priorità del ciclo di sviluppo di Unity l’inclusione di Gnome 3 è slittata fino a ottobre 2011 in occasione dell’uscita di Ubuntu 11.10 Oneiric Ocelot.

Alla fine hanno deciso di supportare Gnome 3?

Ce lo siamo chiesti un po tutti e in effetti sembra di si. Dal giorno successivo al rilascio di Natty è iniziato ufficialmente il ciclo di sviluppo per Gnome 3 che farà il suo debutto del “Gattopardo Onirico“.

E quindi cosa cambierà?

In Ubuntu 11.10, Gnome 3 che sarà disponibile direttamente nei repositories ufficiali di Ubuntu e non necessariamente dalle PPA (le fonti non ufficiali per il software) come avviene nell’attuale versione.

E come verranno integrati Gnome 3 e Unity?

La soluzione presa in considerazione è molto semplice. Da Ubuntu 11.04, Unity Shell si appoggerà all’interno di Gnome 3 invece che su Gnome 2.

Ricorda che Unity non è un desktop manager completo ma solo una shell, un guscio, che si appoggia all’interno di Gnome. In Gnome 3 è invece integrata un’altra shell.

All’avvio della sessione sarà possibile scegliere se visualizzare la Shell Unity o quella predefinita di Gnome 3 e cosi saranno tutti contenti..

E che dire degli AppIndicators?

Ebbene si, con lo sviluppo di Unity molte applicazioni sono state modificate per integrarsi correttamente nel nuovo desktop che non supporta più alcune funzioni di Gnome, come ad esempio gli indicatori di stato delle applicazioni.

Per la coesistenza dei due desktop verrà integrato un meccanismo di rilevamento intelligente che individuerà la tipologia di shell e mostrerà gli AppIndicators nel caso di Unity. Al contrario in caso di Gnome l’applicazione si comporterà con gli indicatori predefiniti.

Contento? :)

  • http://francescodondi.wordpress.com Francesco

    La burrasca dei desktop è appena iniziata, pare… speriamo in bene.