GNOMEbuntu: Ubuntu con puro GNOME sta arrivando

È ufficiale: una derivata di Ubuntu con puro GNOME arriverà entro quest’anno.

‘Gnomebuntu’, il cui primo rilascio sarà basato su Ubuntu 12.10, sarà probabilmente rilasciata il 18 Ottobre – lo stesso giorno in cui verranno rilasciate anche Ubuntu, Kubuntu e Xubuntu.

GNOMEbuntu: cos’è?

Gnomebuntu è una nuova derivata di Ubuntu (come lo sono Kubuntu, Xubuntu, ecc) che ha l’intento di portare una pura esperienza GNOME su Ubuntu. Verranno, inoltre, rimossi alcuni elementi specifici di Ubuntu che lo rendono “pesante”.

Cosa includerà GNOMEbuntu?

GNOME-Shell sarà senza dubbio il desktop di default e GDM, che ha ottenuto diversi miglioramenti in GNOME 3.6, sarà utilizzato per le schermate di login e blocco.

Per il File Manager verrà usata la stessa versione di Nautilus utilizzata in Ubuntu.

Altri probabili cambiamenti che potrebbero venire inclusi:

  • Epiphany (aka ‘Web’) come web-browser di default
  • Abiword al posto di LibreOffice
  • No Ubuntu One di default
  • Sessione GNOME Classic inclusa (completa con gli indicatori di Ubuntu)
  • Rhythmbox (ed i vari plugin inclusi in Ubuntu) resterà il Music Player di default
  • Il Software Center di Ubuntu ed il gestore di aggiornamenti di quest’ultimo potrebbero non venire inclusi
  • L’App GNOME “Documents? probabilmente non sarà inclusa in quanto essa dipende da LibreOffice.

Sono molti gli utenti che, pur amando Ubuntu, non sopportano la nuova interfaccia Unity e preferiscono lo GNOME classico. Questa distribuzione soddisferà tali esigenze.

È, inoltre, online il sito web (ancora privo di contenuti) del progetto gnomebuntu.org.

[via]