Grub Customizer 3.0 Rilasciato

Grub Customizer è un gestore grafico di impostazioni per GRUB2 e BURG.

Grub Customizer consente di personalizzare moltissimi aspetti del boot loader, quali:

  • Modificare le voci visualizzate (riordinarle, rinominarle, aggiungerne o rimuoverne);
  • Cambiare la voce da avviare di default;
  • Cambiare l’aspetto del menu ed il tempo per la scelta;
  • Disabilitare le voci di ripristino;
  • Cambiare la risoluzione, i colori o lo sfondo di GRUB;
  • Riparare GRUB o configurarlo usando un Live CD;
  • Opzioni avanzate come avviare una ISO, cambiare i parametri del kernel e molto altro

La nuova vesione di Grub Customizer è stata rilasciata oggi: la 3.0. Per i principali cambiamenti introdotti:
  • Le voci ora possono venire spostate liberamente;
  • Finestra delle impostazioni integrata;
  • Nuovo selettore di partizione;
  • Menu contestuale;
  • Multi selezione;
  • Editor delle voci;
  • Visualizzazione grafica degli errori;
  • Funzione di reset;
  • Avviso quando si prova a rimuovere uno script o una voce di sistema;
Grub Customizer si può considerare una applicazione stabile, ma si faccia comunque attenzione nell’usarla. Agire soltanto quando si è sicuri di quello che si sta facendo, altrimenti potrebbe risultare impossibile avviare il sistema.
Ecco come installare Grub Customizer su Ubuntu dalla versione 10.04 alla 12.10:

sudo add-apt-repository ppa:danielrichter2007/grub-customizer
sudo apt-get update
sudo apt-get install grub-customizer

[via]