Installare VMware Player 4.03 in Ubuntu 12.04

VMware Player, così come VirtualBox di Oracle, è un software di virtualizzazione che consente, cioè, di eseguire, all’interno del proprio sistema operativo (Ubuntu nel nostro caso) altri sistemi operativi (altre distribuzioni GNU/Linux, Windows, MacOSX, ecc). Gli utilizzi di questi software sono vari, possono essere utilizzati per conoscere le novità di una nuova versione di un sistema operativo prima di installarlo direttamente, possono essere sfruttati per utilizzare software non compatibile con il proprio sistema operativo, e così via.

In questo articolo vedremo come installare l’ultima versione disponibile di VMware Player, ovvero la 4.03, su Ubuntu 12.04 Precise Pangolin.

Prima di scaricare VMPlayer, è necessario installare alcuni pacchetti richiesti per l’installazione, da terminale:

sudo apt-get install build-essential linux-headers-`uname -r`

Si può procedere ora con il download. Collegarsi qui ed effettuare il login (oppure registrarsi, gratuitamente) e scaricare VMware Player 4.0.3 for Linux operating systems (scegliere la versione 32-bit o 64-bit a seconda del sistema che si sta utilizzando).

Una volta completato lo scaricamento, passiamo all’installazione vera e propria. Da terminale:

cd ~/Scaricati
chmod +x VMware-Player-4.0.3-703057.i386.bundle
sudo sh -c VMware-Player-4.0.3-703057.i386.bundle

e completare l’installazione a video.
Se si prova ora ad avviare VMware Player, si otterrà un errore “Unable to start services. See log file /tmp/vmware-root/mdconfig.log for details”. Per risolvere ciò, è necessario installare una patch. Sempre da teminale:

wget -O vmware_linux_fix.tar.gz http://ubuntuone.com/0OiNjICd5E7evi3ebjAWuF
tar xvzf vmware_linux_fix.tar.gz
sudo ./patch-modules_3.2.0.sh
rm vmware3.2.0.patch patch-modules_3.2.0.sh vmware_linux_fix.tar.gz

Bene, ora è possibile avviare con successo VMware Player!