Prey ed Olifant: due antifurti per il tuo portatile con Ubuntu

Prey ed Olifant sono due software utili contro il furto del proprio laptop (portatile) con sistema Ubuntu. Le due applicazioni agiscono in modi completamente diversi e si completano a vicenda. Mentre Olifant consente di prevenire il furto attraverso un allarme, Prey agisce nel malaugurato caso in cui il furto è già avvenuto. In questo articolo analizzeremo entrambi i software e vedremo come usarli su Ubuntu.

Olifant

Iniziamo con Olifant. Così come Bash!Karaoke e ScoPy (visti nei giorni precesenti) anche Olifant è un progetto reperibile nella sezione Progetti della Comunità del forum italiano di Ubuntu.

Come agisce quest’applicazione? Semplicemente, se avviata, tiene sotto controllo il cavo di alimentazione (ma, a scelta, anche la batteria ed il pulsante di alimentazione) del notebook e fa scattare un allarme nel momento in cui questo venga scollegato. Naturalmente non importa se vi sia il volume basso o il mute, l’allarme sarà a tutto volume. Per installare Olifant:

sudo apt-get install python-alsaaudio python-pyaudio python-wxgtk2.8
wget -O Olifant.tar.gz https://launchpad.net/olifant/trunk/alpha/+download/Olifant_beta_32.tar.gz #solo per sistemi a 32-bit
wget -O Olifant.tar.gz https://launchpad.net/olifant/trunk/alpha/+download/Olifant_beta_64.tar.gz #solo per sistemi a 64-bit
tar xzvf Olifant.tar.gz
cd Olifant_beta_32 #solo per sistemi a 32-bit
cd Olifant_beta_64 #solo per sistemi a 64-bit
sudo python gui.py

Non resta che configurare ed avviare il software. Per ulteriori informazioni è possibile far riferimento alla discussione dedicata sul forum Ubuntu-it.

 

Prey

Come detto sopra, Prey è un software che, se installato,è di estrema utilità nel momento in cui il nostro portatile con Ubuntu è stato soggetto ad un furto. Esso consente, infatti, attraverso un pannello di controllo online accessibile con email e password, di monitorare (tramite GPS, reti, ecc) e richiedere particolari operazioni sui nostri dispositivi sul quale esso è installato. Prey è software libero e multi-piattaforma (è disponibile per Windows, Linux, Mac OS X, Android ed iOS).

Per prima cosa è necessario creare un account dal quale sarà poi necessario monitorare i dispositivi. Per fare questo bisogna collegarsi qui e proseguire con la registrazione (è disponibile sia la registrazione gratuita che la registrazione PRO con molte funzionalità in più). Fatto questo è sufficiente collegarsi alla homepage del progetto, scaricare la versione appropriata per il nostro sistema operativo ed installarla (per Ubuntu è disponibile il pacchetto deb, è sufficiente un doppio clic per installarlo).

Completata l’installazione, è sufficiente avviare Prey Configurator dalla dash di Unity ed inserire i dati dell’account registrato precedentemente. Si vedrà, collegandosi al pannello di controllo online, il nuovo dispositivo.

Ulteriori informazioni sono disponibile sul sito ufficiale.